Fabiano @ Palais Mamming

18.07. - 22.09.2019

Il prossimo 18 luglio verrà inaugurata la nuova personale del nostro Fabiano De Martin Topranin, scultore e co-fondatore di ruralurban, presso il Palais Mamming Museum di Merano. Tra le varie opere in mostra anche gli ultimissimi lavori dell’artista, incentrati sulla relazione tra fuga verso terre selvagge e mitopoiesi, ovvero la tendenza, tipicamente umana e antica tanto quanto l’uomo, a costruire storie fondative per dare un senso alla realtà che ci circonda e alle esperienze cardine che costellano l’esistenza. Un’indagine che riprende e rilancia la poetica dell’artista, da sempre tesa tra tradizione figurativa e sensibilità contemporanea.

Michele is back!

Dopo un annetto trascorso tra le meravigliose e verdeggianti Alpi svizzere, rientra nel nostro team Michele Camporesi. Non si è trattato di una vacanza “detox”, ma di un periodo di studio e di lavoro che lo ha visto impegnato come falegname presso alcune ditte del settore. Con il ritorno di Michele ritroviamo non solo un vecchio amico e collaboratore fidato, ma anche e soprattutto un artigiano del legno di grande esperienza, e andiamo consolidare ulteriormente la nostra vocazione alla multidisciplinarietà: il cuore del nostro fare, del nostro immaginare, del nostro essere.

RU.17, we are open!

Con una due giorni di festa (9-10 novembre 2018), il nostro “space” a due anni dalla fondazione ha aperto le porte alla città di Bolzano.

Restyling and much more!

Un tradizionale café collocato nel cuore del quartiere Gries di Bolzano. Un punto di incontro storico da ripensare e rinfrescare. La sfida è stata quella di preservare il valore e la storicità del luogo e di tradurli in senso contemporaneo. Abbiamo studiato un concept di rinnovamento complessivo che, attraverso la scelta oculata di legni, forme, materiali, oggetti, pattern e colori, possa dare al locale una nuova dimensione, confortevole ed elegante. I lavori sono a buon punto, quindi contiamo di fornirvi presto foto e dettagli.

Milan Design Week 2019. Here we go!

Potevamo mancare il Salone del mobile di Milano? Certo che no! Come ogni anno abbiamo voluto esserci, perché in mezzo a così tanto… qualche wow si nasconde sempre. I giapponesi non mancano di stupirci, in particolare con una ricerca intorno alla simbiosi tra forma e colore di straordinaria raffinatezza. Abbiamo ricercato e studiato con attenzione il ritorno – più o meno sincero, più o meno costruito, più o meno sentito – dell’artigianalità nell’industria del mobile… Le sperimentazioni del Fuori Salone restano la parte più interessante: davanti ad alcuni oggetti/progetti, dove il confine tra arte e design sfuma, “tasso di ispirazione” molto alto.

Gentile visitatore, il nostro sito utilizza cookie di tipo tecnico e cookie analitici di prima e terza parte.
Proseguendo la navigazione si accettano le impostazioni dei cookie impostate dal nostro sito. Potrà prendere visione della privacy policy per esteso e seguendo le istruzioni, sarà possibile modificare anche successivamente le scelte effettuate cliccando qui.